AdR, partnership con PwC Italia per uno aeroporto smart e sostenibile

AdR, partnership con PwC Italia per uno aeroporto smart e sostenibile
04 Marzo 07:00 2022 Stampa questo articolo

Nuova partnership strategica di Aeroporti di Roma con la PwC Italia per i servizi di Open Innovation in ambito aeroportuale. L’accordo, che rientra nella strategia sulla sostenibilità e innovazione di AdR, è volto a valorizzare, da un lato, le competenze e capacità in ambito operations e commerciale che il Gruppo ha sviluppato nel corso degli anni e, dall’altro, le competenze tecnico-professionali di PwC in Italia e del suo network specialistico di settore a livello internazionale.

Nel dettaglio l’accordo mira allo sviluppo dell’Innovation Hub e dell’ecosistema dell’innovazione di AdR, con l’obiettivo di supportarne l’affermazione come modello di riferimento del settore aeroportuale e più in generale della mobilità sostenibile.

In particolare, l’Innovation Hub, che verrà inaugurato nel corso del primo semestre 2022 all’interno del terminal 1 dell’aeroporto Leonardo Da Vinci, vedrà la collaborazione tra i team di AdDR e le startup e pmi innovative selezionate per indirizzare, grazie al supporto strategico ed operativo di PwC Italia, il piano innovativo e la transizione in smart hub degli asset aeroportuali gestiti da AdR.

L’accordo, inoltre, prevede l’ingresso nel capitale della startup da parte di AdR in un modello strategico di Corporate Venture Capital  e l’alleanza  tra un leader industriale e un player globale nella consulenza direzionale per favorire lo sviluppo commerciale dell’ampio know-how industriale che il gruppo AdR ha sviluppato nel corso degli anni e che ha portato l’aeroporto Leonardo Da Vinci ad ottenere numerosi riconoscimenti da AcI Europe come «European Best Airport» nel 2018, 2019 e 2020, “Digital Transformation Award” nel 2021, e da ACI World con l’ “Airport Service Quality Award” come miglior Hub in Europa per la qualità dei servizi offerti al passeggero nel 2017, 2018, 2019 e 2020.

Da tempo AdR, primo polo aeroportuale italiano, ha puntato su digitalizzazione, sicurezza, innovazione e sostenibilità ambientale con una strategia orientate a un futuro sempre più all’avanguardia, che sfrutta la digitalizzazione e l’open innovation per offrire ai passeggeri  più sicurezza e comfort.

Dal canto suo PwC Italia ha sviluppato nel corso degli anni una forte competenza nel campo delle infrastrutture a livello globale impegnando per questo settore 15 partner e oltre 200 professionisti, in grado di offrire soluzioni modulari ed integrate che spaziano dalla gestione di progetti complessi, all’operation e maintenance, nuove tecnologie, forensic e construction.

«Stiamo accelerando nel nostro processo di trasformazione verso un aeroporto più smart, affidabile e sicuro, nel nome della sostenibilità – ha dichiarato Marco Troncone, amministratore delegato di Aeroporti di Roma – e la leva dell’Innovazione è una direttrice strategica centrale in questo percorso. È una strada da percorrere attraendo e sviluppando stimoli e idee dall’ecosistema globale, in una logica di Open Innovation, e stimolando il contributo dei migliori partner nazionali e internazionali. Ma, nel mantenere lo sguardo verso il futuro, è anche il momento di valorizzare il grande capitale intellettuale già riconosciuto ad AdR da tempo. Su entrambi questi obiettivi, siamo confidenti che la collaborazione con un player del calibro di PwC, che offrirà competenze specialistiche e accesso ad un ampio network globale, darà importanti frutti».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore