Agenzie in crisi, Zilio invoca il fronte unico delle associazioni

Agenzie in crisi, Zilio invoca il fronte unico delle associazioni
09 Marzo 09:56 2022 Stampa questo articolo

Allarme agenzie di viaggi, servono altri aiuti dal Governo. Lo sostiene Ivano Zilio, presidente di Primarete e consigliere nazionale Fto, con un’analisi puntuale del settore alla luce delle ultime emergenze. Le limitazioni ai viaggi nonostante l’apertura delle destinazioni, l’escalation della guerra tra Russia e Ucraina che frena le prenotazioni, le incertezze relative a rincari importanti di luce, gas, benzina e generi di prima necessità, il termine della cassa integrazione il prossimo 31 marzo.

«Per poter riprendere una normalità le agenzie hanno ancora bisogno di sostegni governativi – ha detto Zilio – Da due anni la pandemia ci ha costretti ad un’austerity drammatica, paragonando il Covid-19 ad una guerra. Ma adesso siamo veramente proiettati in una guerra, e stiamo ripiombando in quell’incubo dove tutto rallenta e le vendite dei viaggi si fermano ancora. Credo che le agenzie di viaggi siano meritevoli ancora di un’attenzione da parte del governo, e per fare questo invito tutti i presidenti delle associazioni, cominciando da Fto, a farsi portavoce per convocare un tavolo per l’elaborazione di una richiesta al governo di sostegno alla nostra categoria». 

Non ci resta che stare a guardare e vedere se questo appello ad un lavoro associativo tutti insieme riuscirà ad avere un seguito e ottenere ulteriori sostegni per una vera ripartenza.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore