Chiude Incredible India a Milano: le ragioni del ministro

Chiude Incredible India a Milano: le ragioni del ministro
10 Ottobre 09:50 2018 Stampa questo articolo

Dopo 43 anni di presenza in Italia chiude l’ufficio del turismo indiano di Milano. La decisione è arrivata direttamente da Dehli, con il ministero del Turismo impegnato in una profonda riorganizzazione del sistema di promozione turistica del Paese nel mondo. Il ministero, infatti, ha operato varie chiusure di sedi in Europa nonostante l’industria del turismo in India stia crescendo rapidamente raggiungendo il 6,6% del prodotto interno lordo e sostenendo 39,5 milioni di posti di lavoro.

In occasione del Kerala Travel Mart, a fine settembre a Cochin, il ministro del Turismo indiano Alphons Joseph Kannanthanam ha risposto in merito alla questione.

Qual è il senso di questa ristrutturazione?
«Siamo in una nuova fase operativa epocale. La costante crescita economica e tecnologica ha portato il governo alla decisione di rivedere la grande rete di strutture turistiche dell’India. Da qui nasce, però, l’implementazione di nuove strategie di marketing finalizzate a un modello gestionale che favorisca il taglio dei costi senza penalizzare l’efficienza e l’immagine dell’India nel mondo».

Cosa ha spinto il governo a chiudere l’ufficio italiano?
«
Nella nostra epoca tecnologica riteniamo  obsoleta la necessità di servire certi mercati con la presenza di risorse umane in loco. I servizi del sito web e digitali si sono dimostrati efficienti e più veloci. Non abbiamo davvero bisogno di essere presenti fisicamente ovunque. I nostri piani prevedono che il servizio dei Paesi senza rappresentanza, come l’Italia, sia coordinato da alti funzionari qualificati con sede a Francoforte, in Germania, che diventerà la sede europea responsabile per il mercato italiano».

Quali sono i prossimi piani per il mercato italiano?
«Sono consapevole che bisognerà comunque tenere saldo il legame e le relazioni turisitiche con il Paese, per questo parteciperò personalmente al prossimo roadshow italiano che stiamo organizzando per la fine di ottobre: sarò a Roma e Milano e incontrerò agenzie e operatori italiani».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Mario Masciullo
Mario Masciullo

Guarda altri articoli