Le Seychelles riaprono le frontiere ai turisti dal 25 marzo

Le Seychelles riaprono le frontiere ai turisti dal 25 marzo
08 Marzo 09:21 2021 Stampa questo articolo

Le Seychelles riaprono gli arrivi ai turisti di tutto il mondo dal 25 marzo 2021, a eccezione del Sudafrica, da dove ha avuto origine una delle varianti Covid diffuse a livello internazionale.

I visitatori, al loro arrivo, dovranno presentare un test Pcr negativo eseguito 72 ore prima della partenza, ma non verrà richiesta la vaccinazione e non sono previsti requisiti di quarantena.

Il nuovo provvedimento è stato emanato dal governo locale dopo aver avuto il parere favorevole della task force sanitaria che ha rilevato un significativo cambiamento delle condizioni generali dei contagi nel mondo rispetto a gennaio, soprattutto per l’accelerazione delle vaccinazioni nei principali mercati esteri.

Ai viaggiatori verrà comunque richiesto il rigido rispetto di tutte le misure di salute pubblica secondo i protocolli in vigore: indossare le mascherine di protezione, mantenere il distanziamento e osservare le regole di sanificazione. Avranno tuttavia accesso alle aree comuni degli hotel compresi bar, piscine e Spa.

Il sito della Farnesina Viaggiare Sicuri specifica come i porti delle Seychelles saranno chiusi a tutte le navi da crociera fino alla fine del 2021, con Port Victoria che è l’unico porto operativo, ma solo per attività di navi commerciali, da pesca e da diporto. Inoltre, il nostro ministero degli Esteri sottolinea come “la legislazione italiana al momento non consenta viaggi per turismo alle Seychelles e ai Paesi dell’elenco E”.

Qatar Airways intanto annuncia l’aumento della capacità dei propri posti nei collegamenti con l’arcipelago.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli