Travel Hashtag torna a Londra: focus sull’incoming Italia

Travel Hashtag torna a Londra: focus sull’incoming Italia
29 Gennaio 08:02 2024 Stampa questo articolo

Travel Hashtag torna a Londra. La conferenza “itinerante”, nata nel 2019 per analizzare l’industria turistica del futuro, inaugura il 2024 tornando a Londra per il terzo anno consecutivo, per una 14ª edizione interamente dedicata all’Incoming Italia.

#inimitableitaly (l’Italia inimitabile) è l’hashtag scelto per questa prima tappa internazionale di giovedì 22 febbraio, presso il Meliá White House, che coinvolgerà i più importanti buyer del mercato Uk già esperti della destinazione Italia. Tra i partner previsti, Ita Airways, Italo, Palazzo di Varignana, Unahotels Mh Matera, Martulli Viaggi, comune di Cremona, museo del Violino, Cremona Hotels, Travel Before, Grotte di Castellana, booknbook, Equator Learning – Travel Uni, Confapi industria Puglia.

«L’appuntamento di fine febbraio in Inghilterra è diventato un momento particolarmente atteso sia dai buyer londinesi sia dai seller italiani, destinazioni, dmc, agenzie e t.o. incoming, compagnie aeree, hospitality brand e strutture ricettive boutique, che sanno di poter contare su un format snello e senza fronzoli che permette di connettere domanda e offerta in un contesto smart con un’audience profilata e selezionata», sottolinea Nicola Romanelli, fondatore e presidente di Travel Hashtag.

Ita Airways aderisce all’iniziativa Travel Hashtag per promuovere l’Italia e il Made in Italy alle principali agenzie di viaggi e tour operator sul mercato britannico. La compagnia aerea italiana di riferimento continua a investire sui collegamenti verso il Regno Unito e ha recentemente annunciato l’introduzione nella prossima stagione estiva e del nuovo volo diretto tra Roma Fiumicino e il London City Airport, operato a partire dal 1° aprile con 12 frequenze settimanali. Contestualmente, la compagnia ha programmato un’ulteriore frequenza (la quinta) sulla rotta Milano Linate-London City che sarà operativa a partire dal 10 aprile e consentirà di aumentare a 31 le frequenze settimanali tra Milano e London City (collegamenti operati con il nuovo Airbus A220-100).

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore