Crisi del trasporto aereo: l’Icao chiede interventi pubblici

Crisi del trasporto aereo: l’Icao chiede interventi pubblici
24 Marzo 07:00 2020 Stampa questo articolo

Il settore del trasporto aereo è di importanza vitale per il recupero post crisi. E per sostenerlo in questo momento di difficoltà servono gli interventi di autorità e governi. A sottolinearlo è l’Icao (International Civil Aviation Organization) che invita gli Stati, le organizzazioni internazionali e le istituzioni finanziarie a considerare quale sarà il ruolo fondamentale che, una volta passata l’emergenza da coronavirus, il comparto aviation assumerà nella riprese delle economie mondiali.

«Ci troviamo di fronte a una crisi mondiale mai vista nei 75 anni di storia delle Nazioni Unite. Ma come ha detto il segretario generale António Guterres, dobbiamo già adesso pensare a quali saranno le misure da prendere dopo la fine dell’epidemia», ha detto il presidente di Icao, Salvatore Sciacchitano.

In particolare, prosegue Sciacchitano, l’importanza del trasporto aereo internazionale è già visibile in queste settimane, grazie ai servizi cargo e ai voli speciali organizzati, da un lato, per assicurare la catena dei rifornimenti e degli aiuti, e dall’altro per fronteggiare le emergenze e i rimpatri.

«Mantenere l’operatività e la solidità finanziaria del sistema globale dell’aviazione è una questione della massima urgenza fin da subito. Per questo motivo, l’unica alternativa è implementare un insieme di politiche pubbliche e di strategie in grado di assicurare la ripresa dell’economia mondiale nel più breve tempo possibile».

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore