JetBlue vuole un terminal al Jfk di New York

JetBlue vuole un terminal al Jfk di New York
03 Agosto 07:00 2017 Stampa questo articolo

JetBlue, la compagnia fondata dal miliardario brasiliano-americano David Neeleman, è alla ricerca di investitori per poter finanziare la costruzione di un nuovo terminal presso l’aeroporto di New York Jfk. Il progetto comporterebbe un investimento complessivo di 10 miliardi di dollari, stando a quanto ha dichiarato il governatore della Grande MelaAndrew Cuomo.

A rivelare la notizia è Bloomberg, secondo cui il vettore statunitense già detiene in esclusiva la licenza per sviluppare i lavori sul sito dove prima sorgeva il Terminal 6 del Jfk (ora abbattuto), ma la ricerca di nuovi partner potrebbe riguardare anche il rifacimento complessivo del Terminal 7 dello scalo, costruito ormai nel lontano 1972. Attualmente la compagnia americana opera i suoi voli dal Terminal 5 dello scalo, aperto per l’occasione nel 2008.

Come alcune voci di corridoio avevano anticipato in passato, JetBlue starebbe valutando l’opportunità di incominciare a volare in Europa dal prossimo anno. «Per noi sarebbe una grande opportunità», ha dichiarato più volte l’attuale ceo della compagnia Steve Priest, anche perché alcuni ordini in portafoglio che il vettore ha con il gruppo Airbus potrebbero essere facilmente convertiti in acquisti per aeromobili adatti al lungo raggio.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli