L’estate di Garibaldi Hotels: tiene il Mare Italia, bene la montagna

L’estate di Garibaldi Hotels: tiene il Mare Italia, bene la montagna
02 Luglio 14:32 2019 Stampa questo articolo

Mare Italia stazionario, bene invece la montagna che registra il +50% nelle prenotazioni. Entra nel vivo l’estate di Garibaldi Hotels che, attraverso il suo direttore generale Fabrizio Prete, mette nero su bianco un andamento a fasi alterne «Il mare Italia mantiene il trend dello scorso anno con qualche rallentamento in alcune regioni come Sardegna e Puglia, mentre è positivo il riscontro ad oggi sulla Sicilia».

A causare l’andamento altalenante delle prenotazioni del mare Italia, la situazione metereologica dei mesi di marzo e aprile, e la ripresa di alcune mete a medio raggio. «Rispetto al clima di allarme che si respira nel settore noi ci sentiamo abbastanza ottimisti, anche se non bisogna mai sottovalutare i campanelli di allarme che il mercato del Mare Italia ha dato soprattutto nei primi quattro mesi del 2019; occorre fare pertanto quadrato in azienda e esaminare a fondo questo panorama per decidere quali scelte strategiche e di orientamento aziendale mettere in piedi per il futuro».

Nel dettaglio, prosegue il manager, una netta ripresa della domanda si è registrata sin dalla fine del mese di maggio, in modo particolare per quanto riguarda la Sicilia. «Il family hotel Sikani Avalon Resort e il Falconara Resort crescono in termini di prenotazioni e fatturato medio dove stimiamo di raggiungere un aumento del 10% circa», conclude Prete.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

ProvaCollaboratore
ProvaCollaboratore

Guarda altri articoli