Advunite, appello a Centinaio per l’albo pubblico delle agenzie

Advunite, appello a Centinaio per l’albo pubblico delle agenzie
17 Giugno 15:55 2019 Stampa questo articolo

Contro l’abusivismo serve un albo pubblico delle agenzie di viaggi regolari. Lo chiede a viva voce l’associazione Advunite. «La nostra associazione ha iniziato in Campania un percorso antiabusivismo e molti colleghi ci hanno ringraziato per questo», afferma il presidente Cesare Foà, che aggiunge: «Qualcuno invece ci ha deriso, attaccato, addirittura minacciato. Ma se hai tutto in regola cosa temi? Quindi proseguiremo nella richiesta di controlli e verifiche».

In concreto, Advunite chiede al ministro del Mipaaft, Gian Marco Centinaio, «di istituire un elenco pubblico delle agenzie di viaggi con indicato il numero di licenza, il nominativo del direttore tecnico, i dati della polizza di responsabilità civile e quelli del fondo di garanzia. Solo così – dichiara – avremmo una certezza è un controllo reale».

L’associazione chiede anche un intervento urgente della Guardia di Finanza sui Cral per verificare i loro viaggi organizzati, le modalità e denunciare gli eventuali abusi.

Infine, un appello di Advunite alle altre sigle di categoria: «Se tutte le associazioni si unissero, potremmo debellare davvero l’abusivismo nel turismo. Non a chiacchiere, ma con fatti concreti».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore