Fabio Lazzerini esce da Ita Airways

Fabio Lazzerini esce da Ita Airways
20 Luglio 18:36 2023 Stampa questo articolo

Finisce l’era Lazzerini a Ita Airways, in attesa dell’ingresso nella newco di Lufthansa con il 41% delle quote. Tutti i pronostici delle ultime ore sono stati quindi rispettati e l’assemblea degli azionisti, svoltasi a Fiumicino, sotto la presidenza di Antonino Turicchi, ha rinnovato il consiglio di amministrazione e il collegio sindacale, “il cui mandato era scaduto all’atto dell’approvazione del bilancio della società relativo all’esercizio 2022”, sottolinea la nota di Ita.

Lazzerini lascia, Benassi nuovo direttore generale

Il ceo e direttore generale, Fabio Maria Lazzerini, ha quindi definitivamente chiuso la sua esperienza con la compagnia di bandiera nata dalle ceneri di Alitalia in amministrazione straordinaria. Nella riunione successiva all’assemblea, infatti, il consiglio di amministrazione di Ita Airways ha approvato la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro con il manager.

Tutte le deleghe operative di Lazzerini sono state affidate ad Andrea Benassi, attuale chief network, fleet and alliances officer, che assumerà l’incarico di direttore generale. Inoltre, Francesco Presicce, chief technology officer, è stato nominato accountable manager, posizione in precedenza ricoperta da Lazzerini.

Nuovo cda in attesa del ceo “tedesco”

In attesa, quindi, del via libera dell’Antitrust Ue all’ingresso di Lufthansa nel capitale di Ita Airways, la compagnia tricolore ha un nuovo cda, e si riduce da cinque a tre consiglieri e risulta così composto: Antonino Turicchi resta in carica come presidente, mentre gli altri due consiglieri sono Valeria Vaccaro e Francesco Spada.

Fuori dal cda anche Ugo Arrigo e Frances Ouseley, mentre era già uscita Gabriella Alemanno, scelta dal governo alla guida del Consob.

Riconfermato invece il collegio sindacale composto da Marina Scandurra (presidente), Paolo Maria Ciabattoni e Giovanni Naccarato come sindaci effettivi.

“La decisione di nominare un consiglio di tre componenti è coerente con gli accordi intercorsi tra il ministero dell’Economia e delle Finanze e Lufthansa, in base ai quali, per effetto della sottoscrizione di un aumento di capitale a lei riservato, la compagnia tedesca entrerà nell’azionariato ed esprimerà altri due consiglieri, di cui uno con il ruolo di amministratore delegato”, sottolinea lo statement di Ita Airways.

Quando arriverà l’ok di Bruxelles, quindi, il cda di Ita tornerà ad essere composto da cinque membri e sarà nominato il nuovo ceo, che secondo le indiscrezioni degli ultimi mesi dovrebbe essere l’ex ceo di Air Dolomiti – e attuale head of strategy di Lufthansa Group – Joerg Eberhart.

Da Alitalia a Ita: la parabola di Lazzerini

Nella nota stampa di Ita, inoltre, la compagnia aerea  Airways ringrazia sia l’uscente Frances Vyvyen Ouseley per il “contributo dato come consigliere”, sia “Fabio Maria Lazzerini per il lavoro svolto dalla complessa fase di avvio e successivo consolidamento della compagnia agli attuali risultati e alla transizione verso la sua privatizzazione, e formula i migliori auguri per il loro futuro professionale”.

Dopo 4 anni alla guida di Emirates in Italia – e l’esperienza come consigliere in Enit – Lazzerini ha ricoperto il ruolo di chief business officer di Alitalia dopo l’uscita di Etihad dal capitale di Az fino al novembre 2020, quando ha contribuito alla nascita della newco Ita spa in piena pandemia.

Lazzerini è stato l’artefice dell’ideazione e della fase di startup di Ita Airways fino al consolidamento del vettore sul mercato e alla transizione verso la sua privatizzazione con il prossimo passaggio a Lufthansa.

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Giornalista. Specializzato in trasporto aereo e ferroviario, economia, agenzie di viaggi, tecnologia ed estero. Segue convention e fiere internazionali.

Guarda altri articoli