Una struttura a Milano centrale per B&B Hotels

Una struttura a Milano centrale per B&B Hotels
14 Dicembre 11:43 2017 Stampa questo articolo

Reception aperta 24 ore su 24 tutti i giorni, 93 stanze dal design accattivante, e soli 400 metri di distanza dalla Stazione Centrale. È stato inaugurato ieri sera il B&B Hotels Milano Central Station, che come il resto degli alberghi della catena francese segue lo stile econochic, ovvero offre prezzi competitivi, ma non rinuncia all’atmosfera chic.

Classificato come tre stelle, vuole però offrire servizi d’alto livello: in primis il design moderno con immagini dedicate al capoluogo lombardo che sormontano i letti king size con materassi e cuscini made in Italy, poi la pulizia eccellente e un wifi veloce e gratuito come fiore all’occhiello, dato che la fibra da 100Mb è di proprietà dell’albergo e non condivisa, per offrire il massimo della navigabilità a tutti i device dei clienti.

La prima colazione è prenotabile a parte, ma con 7,20 euro permette agli ospiti di godere di un buffet dolce e salato all you can eat con ingredienti e materie prime di qualità. Non ultimo il prezzo competitivo, con promozioni aggressive delle camere doppie a partire da 39 euro. Così il gruppo che vanta 400 strutture in sette Paesi europei e 9 milioni di ospiti ogni anno, aggiunge alla lista il 28° hotel italiano (il 5° a Milano), e preannuncia anche le prossime aperture a Genova e Treviso, entro fine 2017, nonché la voglia di continuare a crescere nei prossimi anni per raggiungere la cifra di 60 strutture in tutta Italia.

«Confidiamo che il B&B Hotels Milano Central Station possa diventare un punto di riferimento per i viaggiatori che scelgono il capoluogo lombardo – ha dichiarato Jean Claude Ghiotti, presidente di B&B Hotels Italia – La reception è sempre aperta per garantire agli ospiti la massima flessibilità e libertà di viaggiare secondo la mission della catena, ma è nostra intenzione eliminare il desk e creare un tavolo condiviso, in cui si possa fare il self check-in. La risposta intanto è ottima: il tasso di occupazione delle camere nel 2017 è di 75,5% e il grado di soddisfazione della clientela è di 8.1. Questo ci spinge a migliorare i nostri servizi e stiamo già pensando a novità che riguarderanno la tecnologia digitale, con un sistema per comunicare con i nostri clienti più velocemente e a nuove modalità per consumare cibi e bevande di qualità in modalità self-service: chi vorrà potrà provare un calice di vino o un prodotto tipico italiano ordinandolo direttamente ai distributori e anche questo sarà economico, ma chic».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Valentina Castellano Chiodo
Valentina Castellano Chiodo

Guarda altri articoli