Expedia, Milano cresce più di Venezia e Roma

Expedia, Milano cresce più di Venezia e Roma
27 Marzo 12:56 2018 Stampa questo articolo

Milano sempre più centro nevralgico del turismo per Expedia, che registra una crescita della città ambrosiana a fine 2017 superiore a quella di Roma, Firenze e Venezia. Le tradizionali città italiane rimangono infatti le preferite dai viaggiatori che utilizzano una delle Olta più grandi al mondo.

Nonostante Roma guidi la classifica generale (seguita da Milano, Firenze e Venezia), la capitale della Lombardia è la prima in termini di crescita (terzo trimestre 2017 sul 2016) con un +20%, seguita da Firenze (+15%), Venezia (quasi 10%). La città eterna, invece, è quella che cresce meno (6%). Queste città sono state le preferite non solo dagli italiani, ma anche dai viaggiatori internazionali. I dati dimostrano, però, che Milano e le aree adiacenti erano preferite dai viaggiatori statunitensi, britannici e francesi. Anche Firenze ha attratto gli stessi viaggiatori, anche se i brasiliani si sono posizionati in cima alla lista anche per la domanda internazionale.

Oltre ai più tradizionali siti turistici, i dati di Expedia hanno rivelato che nelle località balneari la diversificazione della domanda favorisce la crescita degli hotel anche in queste aree, attirando i viaggiatori anche in bassa stagione. I dati confermano infatti che, tra le destinazioni di mare, quelle che hanno registrato un picco sono le località della costa marchigiana con quasi il +80% di crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, la costa del Cilento con quasi +40% rispetto al 2016 e la Costa Smeralda con quasi +55%.

«Questi dati ci mostrano come Expedia sia in grado di continuare ad attrarre i viaggiatori verso le città tradizionali, ma al tempo stesso riuscire a variegare l’offerta supportando gli albergatori in destinazioni ritenute fuori stagione – ha dichiarato Marco Sprizzi, director market management, Expedia Lodging Partner Services Italia – La crescita sia delle tradizionali città italiane sia delle più piccole destinazioni balneari dal 2016 al 2017 dimostrano la strategia vincente di Expedia in questo senso».

Proseguono, infine, gli investimenti tecnologici del Gruppo con più di 1,3 miliardi di dollari che , in buona parte, sono andati allo sviluppo di Expedia PartnerCentral (EPC) per gli hotel partner e nella produzione di contenuti. La piattaforma a supporto delle conversazioni online EPC – che consente un dialogo diretto ed un engagement maggiore tra albergatori e ospiti in tutte le fasi del viaggio – ha registrato dal 2016 più di 6 milioni di conversazioni tra albergatori ed ospiti, con più di 9,8 milioni di messaggi scambiati.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore